Aluminization Plant

L'Impianto di Alluminatura

La manutenzione dei telescopi

Manutenere un telescopio astronomico e al contempo mantenerlo al massimo delle sue performances spesso richiede di rinfrescare lo strato riflettente di alluminio che ricopre gli specchi.

Gli specchi astronomici sono equiparabili a dei semplici supporti per lo strato riflettente che di solito è in alluminio. La luce infatti non attraversa la massa dello specchio e il fatto che siano fatti in vetro dipende esclusivamente dalle caratteristiche meccaniche e termiche di quest'ultimo e non dalla sua trasparenza. In realtà molti specchi sono addirittura in ceramica o in metallo.

Dunque il vetro ha solo la funzione di supporto e la parte importante è la superficie superiore dello specchio che, per garantire ottime immagini, deve essere lavorata con precisioni nell'ordine del decimillesimo di millimetro!

Aluminization Plant Lo strato riflettente di pochi micrometri di alluminio però tende ad ossidarsi con il tempo, compromettendo la qualità delle immagini e l'efficienza del telescopio. Per questo motivo periodicamente gli specchi vengono rimossi dal telescopio per ripristinarne lo strato riflettente. Questa operazione viene effettuata in una campana di alluminatura come quella delle foto. Lo specchio viene introdotto nella campana dopo essere stato privato del vecchio alluminio tramite lavaggio con soda caustica. Nella campana, una volta creato l'alto vuoto con delle pompe apposite, lo specchio viene ricoperto con uno strato uniforme di alluminio purissimo per mezzo di un processo di evaporazione.

L'Osservatorio di Campo Imperatore ha utilizzato più volte la sua Campana di Alluminatura anche per specchi provenienti da altri osservatori, come la Torre Solare di Monte Mario o alcuni specchi della Specola Vaticana.

La Campana di Campo Imperatore può alloggiare specchi fino ad un diametro di 110cm.