10 giugno 2017

Un’attraente serata in compagnia di Aldo Winkler dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia per parlare di magnetismo terrestre, deriva dei continenti e inquinamento atmosferico.

Dopo aver conosciuto, con exhibit ed esperimenti, la natura del campo magnetico terrestre, si parlerà di quante ricerche sulla Terra siano state possibili grazie allo studio del magnetismo delle rocce, a partire dalla scoperta delle inversioni del campo magnetico terrestre, fino alla ricostruzione della posizione dei continenti nel corso dei tempi geologici. Si parlerà anche di inquinamento atmosferico e di polveri sottili, introducendo innovativi metodi magnetici per l’analisi, con foglie e licheni, dell’inquinamento urbano da traffico veicolare.

Aldo Winkler

Fisico, tecnologo, è responsabile del laboratorio di paleomagnetismo e magnetismo ambientale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Si occupa di ricerche nell’ambito del paleomagnetismo, dell’anisotropia magnetica e della mineralogia magnetica. Attualmente, il suo principale interesse è volto allo studio dell’inquinamento atmosferico da polveri sottili con metodi magnetici, con applicazioni in contesti urbani, industriali e indoro. È inoltre impegnato in molteplici attività di didattica e di formazione sulle Scienze della Terra.

Laboratorio sul magnetismo

Durante la serata sarà anche allestito uno specifico laboratorio sul magnetismo. L’origine e le principali caratteristiche del campo magnetico terrestre vengono mostrate attraverso installazioni, esperimenti e exhibit interattivi, che svelano la natura del magnetismo del nostro pianeta. Dopo aver introdotto il magnetismo generale con divertenti esperimenti a base di calamite, polvere metallica e ferrofluido, si effettua un percorso storico e sperimentale in cui si mostra il progresso della fisica che, con l’introduzione dell’elettromagnetismo, ha portato ai moderni modelli geomagnetici.


Chrono-Graphica Visioni Spazio-Temporali
9 GIUGNO-8 LUGLIO 2017

Grazie ad Officine Incisorie sarà presente la mostra “Chrono-Graphia”, un’esposizione unica di artisti italiani e stranieri con stampe calcografiche e sculture realizzate appositamente per l’evento.

Il tema dell’esposizione è “il tempo” e le Officine Incisorie hanno scelto come luogo dove esporre le opere ispirate al tempo proprio una struttura che fa della misura del tempo uno strumento fondamentale per scrutare i misteri del Cosmo: l’Osservatorio Astornomico di Roma.

Le operare saranno esposte negli spazi interni dell’edificio principale, a fianco di strumenti astronomici antichi del ‘800, creando una commistione unica tra arte e scienza.


Quando: 10 giugno 2017

Dove: INAF – Osservatorio Astronomico di Roma – Via Frascati 33 – Monte Porzio Catone (Roma)

Costo: € 5,00 

Evento consigliato per: tutti

Durata orientativa: 2 ore e 30 minuti


PROGRAMMA:
  • ore 20:30 – Ingresso (i cancelli rimarranno aperti dalle 20:30 alle 21:45)
  • ore 20:45 – Apertura stand scientifici e mostra “Chrono-Graphia” 
  • ore 21:30 – Inizio attività sul palco 
  • ore 21:00 – A seguire proiezioni su maxi schermo
  • ore 21:30 – Apertura telescopi 
  • ore 23:30 – Termine della serata


DataAutoreArgomento
09 giugnoElisabetta Dotto (INAF-OAR)Flipper cosmici: quando la vita e il pericolo vengono dal cielo
10 giugnoAldo Winkler (INGV)
&
Staff DivA
Come funziona la bussola?
16 giugnoStefano Ardito
Andrea Di Paola (INAF-OAR)
Gran Sasso e scienza
23 giugnoPietro GrecoEinstein e Picasso
24 giugnoFrancesco D'Alessio (INAF-OAR)
&
Staff DivA
Mega Razzetti - "Verso l'infinito e oltre" - Summer Edition
01 luglioFabrizio Vitali (INAF-OAR)Occhi su Saturno
08 luglioAngela Bongiorno (INAF-OAR)
Marcella Di Criscienzo (INAF-OAR)
Silvia Piranomonte (INAF-OAR)
Dancing Universe

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE:

  • Prenotazione obbligatoria
  • Contributo organizzativo: € 5,00 a pers. (adulti e bambini)
  • Ingresso gratuito per disabili e bambini fino a 5 anni.
  • Il contributo da diritto all’accesso al Parco Astronomico ed alla partecipazione alle attività
  • Il numero di posti disponibili potrebbe subire variazioni secondo le previsioni meteorologiche
  • In caso di meteo sfavorevole gli incontri con i ricercatori e le proiezioni si svolgeranno nella sala conferenze
  • Gli orari e i turni previsti sono orientativi e potranno subire modifiche secondo l’affluenza e le condizioni meteorologiche
  • Le osservazioni astronomiche si effettueranno SOLO con meteo favorevole
  • La mancata partecipazione non da diritto a rimborsi.


PRENOTAZIONI ONLINE


Tutte le attività pubbliche di Didattica e Divulgazione dell’Osservatorio Astronomico di Roma sono realizzate da: 

Gruppo Diva &  Ass. Estrellas y Planetas
loghi_diva_eyp